PROVE DI CARICO SU PIASTRA



Stabilimento SATA - FIAT / Melfi 1992


Autostrada Salerno - Reggio Calabria / Settembre 2005

MISURE INCLINOMETRICHE




PROVA CBR IN SITO



   

PROVE PENETROMETRICHE STATICHE E DINAMICHE


Penetrometria Dinamica

Penetrometria Statica


Esecuzione prefori con aste elicoidali


Esecuzione prefori con aste elicoidali

Trasporto penetrometro

 


Particolare campione shelby



PROVE DI CARICO SU PIASTRA

Questa prova viene usata per il controllo dei terreni di sottofondo, dello strato di fondazione e dello strato di base delle pavimentazioni. Viene eseguita per gradini di carico successivi e consente di determinare: modulo di deformazione, coefficiente di costipamento, coefficiente di sottofondo, cedimenti di fondazioni superficiali.
La prova è certificata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con decreto n. 52489/11-10-2004.

PROVE DI DENSITA' IN SITO

Eseguiamo la determinazione della densità in sito sia con volumometro a sabbia, sia con volumometro a membrana. La determinazione è certificata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con decreto n. 52489/11-10-2004.

MISURE INCLINOMETRICHE

L'inclinometro è uno strumento idoneo al controllo dei movimenti e delle deformazioni nei terreni e nelle strutture, misurati in base a rilievi di inclinazione locale di un tubo-guida. Impiegando un unico strumento, si possono effettuare misure ripetute nel tempo in diverse posizioni prefissate. Si ricordano fra le applicazioni tipiche: * il controllo dei movimenti dei terreni dovuti a frane, costruzione di rilevati, ad operazioni di carico e scarico di serbatoi o bacini; * la misura delle deformazioni di grandi strutture (diaframmi, platee, dighe,…). In particolare per quanto riguarda le frane, è possibile determinarne la posizione del piano di scorrimento, l’ampiezza del fronte, l’entità e la direzione principale, seguendo l’evoluzione del fenomeno nel tempo. La sonda che viene utilizzata si adatta a tubi inclinometrici caratterizzati da un diametro interno compreso tra 48 e 75 mm e possono essere raggiunte profondità fino a 100 m.

 

 

PROVA CBR IN SITO

L’indice di portanza californiano (California Bearing Ratio) fu sviluppato nel 1929 dal Dipartimento Autostradale della California allo scopo di stabilire un criterio empirico per determinare le caratteristiche di idoneità dei materiali per uso stradale. La prova CBR in sito misura, quindi, la capacità portante di un terreno nelle condizioni di densità ed umidità “in posto” e fornisce, come quella in laboratorio, un indice che, insieme ai dati relativi alle condizioni di traffico, può essere utilizzato per il dimensionamento degli strati di fondazione e di base delle pavimentazioni flessibili sia stradali che aeroportuali.

 

 

PROVE PENETROMETRICHE STATICHE E DINAMICHE

La TG63-200 Pagani è configurata per prove penetrometriche statiche (200 kN) e dinamiche (rendimento medio dinamico 78%). Le prove statiche sono eseguite con punta meccanica Begemman (CPTm). La modalità statica/dinamica consente di ottenere informazioni lungo verticali costituite da terreni con caratteristiche meccaniche diverse (da molto soffici a molto duri e compatti), mentre il superamento di strati particolarmente duri è possibile grazie ad una testa di rotazione (in dotazione) che consente l’esecuzione di pre-fori.

Prove che esegue la Geotest:

Prove penetrometriche dinamiche DPSH nel rispetto delle International Standard Procedures.

Prova penetrometrica statica CPTm con punta meccanica Begemman (di tipo meccanico) consiste nella misura della resistenza alla penetrazione di una punta meccanica di dimensioni e caratteristiche standardizzate, infissa nel terreno a velocità costante (2 cm/sec). Nelle prove con la punta meccanica Begemann, le grandezze Qc (resistenza di punta), Fs (attrito laterale) e Qt (resistenza totale) vengono misurate per mezzo di una cella di carico e visualizzate sul display della scheda elettronica di acquisizione.

Campionamento con campionatore Shelby Ø88,9 mm (Ø3,49 inch)
Campionamento con campionatore Raymond (SPT in foro)
Pre-fori con testa di rotazione e aste elicoidali Ø63 mm (Ø2,48 inch) e Ø100 mm (Ø3,93 inch).
Campionamenti ambientali indisturbati di materiale dal terreno. Il kit è composto da un campionatore e relativi accessori:
Campionatore ambientale DS44 Ø53 (Ø2,09 inch) con filettatura DIN 405 30°
Fustella in PVC Ø44,4x1157 mm (Ø1,75x45,55 inch)
Tappo “DOWN” Ø44,5 (Ø1,75 inch) per fustella in PVC Ø44,4 mm (Ø1,75inch)
Messa in opera nei fori di piezometri a tubo aperto Ø32 mm

 


Messa in opera piezometro


Prelievo campione shelby


Campionatore ambientale


Campionamento con
campionatore Raymond